venerdì 29 febbraio 2008

mercoledì 27 febbraio 2008

Riso con fagioli neri e pancetta al curry :)



Ho acquistato questi fagioli neri, incuriosita e rapita dal loro colore intenso, pensando e ragionando giorni e giorni, sul loro utilizzo.
Ed ecco proprio ieri, l'ispirazione ... senza aver neanche avuto il tempo di metterli ammollo :O
Tranquilli pero', l'esperimento e' riuscito :D

Gli ingredienti per questo bel primo per 4 persone sono:

  • 300 gr di fagioli neri;
  • 200 gr di pancetta fresca;
  • 2 cucchiaini di curry;
  • 1 scalogno;
  • alloro
  • 5 pugni di riso roma;
  • sale e peperoncino.

Ho ridotto 100 gr di pancetta fresca in piccoli pezzettini, facendola rosolare in una pentola capiente, con lo scalogno tritato e il peperoncino; ho aggiunto i fagioli neri e 1 litro di acqua calda, il curry, tre foglie di alloro e ho portato il tutto ad ebollizione.

A questo punto, ho ridotto la fiamma al minimo, incoperchiato e lasciato cuocere 3 ore circa; ho salato e ho unito il riso, finendo di cuocere il tutto il tempo necessario.

Impiattato e servito con sopra la pancetta rimasta, tagliata a striscioline e rosolata in padella :)

Buono buonissimo :D

Frittata sfuggita di bietoline e patate :)



Ed ecco un piattino gia' di nome simpatico :)
E' una frittata sfuggita, perche' la frittata la si presuppone fatta di uova, ma in realta' della frittata prende solo il metodo di cottura:)

Gli ingredienti sono:
  • patate lesse ben schiacciate e bietoline tagliuzzate non troppo grossolanamente in un rapporto 2:1
  • olio, sale, aglio e peroncino.

Si fa soffriggere uno spicchio d'aglio e del peperoncino in tre cucchiai d'olio; appena l'aglio e' imbiondito lo si toglie e si mettono in padella la patate con le bietoline ben amalgamate tra loro; un po' di sale fino e si fa insaporire il tutto.

A questo punto, a fiamma alta, si schiaccia il composto con una forchetta, e si lascia cuocere affinche' sotto non cominci a formare una bella crosticina; rigiriamo la "frittata" e lasciamo cuocere allo stesso modo anche l'altro lato.


Un simpatico contorno, buono buono :)

tatyna:)

Medaglioni di scamorza e cotto impanati :)



Ricettina sfiziosissima, per la quale ringrazio la mia cara vicina di casa Maria, cuochina di professione :D

"Ta' , niente di piu' semplice" mi fa' ... e mentre la ascoltavo, gia' ne pregustavo il gusto di questo piattino filante :)

E allora che si puo' fare dico io ?! ... ma postarvelo :D


Si tagliano due fettine di una scamorza bella grande, con uno spessore di 5 mm circa, e tra le due fette, si mette una bella fetta di prosciutto cotto.
Si passa questa sorta di panino nell'uovo e infine nel pangrattato, infornando a 200° per 8-10 minuti :)


E poi ... buona pappa :)

Gnocchi di patate e zucca con burro e salvia :)

Beh :) Mi pare di avervelo detto gia', ridetto e detto ancora :) ... io adoro la zuccaaaaaaaa :D
E allora vi posto questa buona ricettuzza va' !!!

Per prepararli ho pesato 600 gr di zucca precedentemente passata in microonde 20 minuti alla massima potenza e lessato la stessa quantita' di patate, per poi passarle entrambe col passaverdura.

Ho disposto il tutto a fontana sulla spianatoia, un uovo al centro e un pizzico di sale, e la farina che l'impastuccio prende, lavorando di manine :)



Fatto cio' ho proceduto formando i filoncini e da qui gli gnocchi :D
Cotti in abbondante acqua salata ( gli gnocchi sono cotti quando salgono su :D ) li ho conditi con burro fuso e salvia :)






Buonissimi :D

lunedì 25 febbraio 2008

Meme: le sei cose che amo di piu' :)

Accolgo l'invito di Annamaria a partecipare a quest'altro meme e la ringrazio con affetto :)

Le 6 cose che amo di più:
  • Amo l'Amore, quello con la A maiuscola, lo stesso che ho trovato 10 anni fa', quando conobbi quell'uomo che solo da pochi anni e' divenuto mio marito; amo la sua pazienza, la sua positivita', le sue fragilita', e all'occorrenza la sua forza cosi' grande da sostenere anche me; amo la passione che mette per tenere viva la nostra fede, quando la mia vacilla, le sue manone grandi che stringono le mie; amo la sua dedizione ad amarmi, a spronarmi, a vivermi :)
  • Amo la mia famiglia e i miei affetti: a loro do tanto e pretendo tanto :)
  • Amo Dio, e amo la vita in quanto tale, quella nel respiro di ogni giorno, nella margherita che fiorisce, nel sole che scalda e dona al mondo colori nuovi; amo la vita che nasce, quella che lotta, quella che vive :)
  • Amo la cucina, quella semplice e quella piu' ricercata; mi piace mettere sempre qualcosa di mio nelle ricette rubacchiate, sperimentare cose nuove, partire da un'idea e metterne in pratica altre tre :) amo le torte decorate: partire da una base e dare vita a qualcosa che rimandi alla persona per la quale la preparo, e all'affetto che nutro per lei :)
  • Amo la musica, l'altro mio piccolo mondo dove far esplodere i pensieri e sentirsi poi piu' liberi, dove acciuffare per casa mio marito e costringerlo a ballare con me :)
  • Amo le persone vere, quelle non costruite, quelle che come me non stanno troppo a fare programmi, ma che non smettono mai di amare :)

Invito a partecipare a questo meme Ninuccio, gra gra' e titta :) e ovviamente chiunque abbia il piacere di farlo :D

Grazie mille ancora Annamaria :)

tatyna:)

domenica 24 febbraio 2008

Calamari ripieni di broccoli e patate :)



Vi lascio l'augurio di una splendida e serena domenica, con una ricettina fatta qualche settimana fa' buona buona.

Gli ingredienti per realizzarla sono:
  • 6 calamari di media dimensione;
  • 120 gr di cime di broccolo;
  • 1 patata;
  • 3 filetti di acciuga;
  • prezzemolo;
  • 1/2 bicchiere di vino bianco;
  • 40 gr di mollica di pane;
  • olio, sale e pepe.

Per prima cosa bisogna pulire bene bene i calamari, o farseli pulire :) ... e io ho optato per la seconda :) ... lavarli accuratamente in acqua fredda e staccare tutti i tentacolini, tagliuzzandoli in piccoli pezzetti.
Ho preparato il ripieno con poco olio, uno spicchio d'aglio, i filetti d'acciuga, le cimette di broccolo e la patata ridotta a piccoli cubetti, i tentacoli tritati, un poco di sale e un pizzico di pepe. Ho incoperchiato e lasciato cuocere a fuoco medio aggiungendo qualche cucchiaiata d'acqua, per velocizzare il tempo di cottura. Fatto questo, ho aggiunto abbondante prezzomolo tritato e la mollica di pane bagnata e ben strizzata.

Mischiare tutto con cura e riempire con questo composto, e per 2/3 le sacche dei calamari, chiudendoli con degli stuzzicadenti sull'apertura.
Far cuocere i calamari in padella e incoperchiati, con poco olio e con il 1/2 bicchiere, per una mezz'ora circa, girandoli di tanto in tanto, fino a che il vino non sia completamente evaporato, e il fondo di cottura non abbia assunto un aspetto bello cremoso.

Li ho serviti con abbondante prezzemolo, e pappati caldi caldi :)


Un bacio, tatyna :)

giovedì 21 febbraio 2008

Meme :)




Leggo proprio stamani e con piacere, l'invito di Annamaria a partecipare a questo meme, e allora eccomi qua :)


Cosa mi da fastidio ---------- Non sorridere al mattino
Cosa mi fa imbestialire ---------- La bestialita' dell'uomo
Cosa mi eccita ---------- Cantare e cucinare ovviamente
Cosa mi rende socievole ---------- Le persone che amo ... le poche ma buone per intenderci
Cosa mi fa ridere ---------- Diciamo che rido sempre troppo poco, sempre di meno, ma rido volentieri, guardando Benigni, questo si :)
Cosa mi fa piangere ---------- Il pensiero di non aver tempo
Cosa mi da nausea ---------- Il cornetto vuoto del bar ;) e i lamenti superflui
Cosa mi manca per essere felice ---------- Al momento vorrei solo che la mia salute non vacillasse cosi' come si prospetta, e vedere un po' di serenita' vera, negli occhi delle persone che amo
Cosa mi rende infelice ---------- Non poter essere madre
Cosa mi da pena ---------- Pena, in senso dispregiativo, e' davvero un vocabolo poco esistente nella mia vita, ma di sicuro puo' farmi pena la violenza, in ogni sua forma
Cosa vorrei ---------- La serenita' nell'animo
Cosa temo di più ---------- Il senso di paura e di vuoto, quando non resta che andare avanti comunque
Cosa non vorrei perdere ---------- La fede
Cosa vorrei realizzare ---------- mmmm... al momento, compro una vocale va :) oppure giro la ruota ;)
Quale è la data che più odio ---------- 28 febbraio
Quali sono le ricorrenze che più adoro ---------- L'anniversario di matrimonio, e con tenerezza ricordiamo il giorno in cui io e mio marito ci incontrammo la prima volta, parlando di stelle
Quale e' stata la più grossa bugia detta ---------- La dico spesso, mentendo di star bene
Di cosa ho nostalgia ---------- Della passione e dell' amore che mettevo nel convivere con la mia sempre presente, compagna di vita


Si invita a partecipare a questo meme, chiunque faccia capolino da queste parti, e abbia ovviamente il piacere di farlo :)


tatyna

Buttercream al cioccolato fondente :)



Per questa buona cremina di copertura ho modificato la "Buttercream" gia' postata tempo fa :)

Vi posto il procedimento partendo dalla crema al burro base :)

Gli ingredienti sono questi:



  • 60 gr di albume;

  • 150 gr di zucchero;

  • 250 gr di burro;

  • 4 cucchiai di maraschino;

  • 200 gr di cioccolato fondente.

Bisogna far ammorbidire il burro a temperatura ambiente. Montare a neve ferma l'albume con 30 gr di zucchero e intanto portare a ebollizione 120 gr di zucchero con un cucchiaio di acqua, facendo bollire il tutto per 8 minuti circa, fino a ottenere uno sciroppo trasparente poco denso. Incorporare lo zucchero cotto a filo nell'albume montato, lavorando il composto con la frusta elettrica a alta velocita', fino a che sara' diventato quasi freddo. Aggiungere il burro e lavorarlo fino a che la crema sara' completamente fredda. Incorporare infine il maraschino e i 200 gr di cioccolato fuso. La crema, a questo punto, e' pronta.


Qualora risultasse troppo liquida da usare con la sac a poche, bastera lasciarla solidificare in frigo e lavorarla di nuovo energicamente con le fruste :)


Buona :)

Arancini di riso :)



Ho cominciato preparando un risotto con lo zafferano, lasciando dapprima imbiondire 1/4 di cipolla in 3 cucchiai di olio e facendo bene tostare 400 gr di riso roma.

Ho proseguito aggiungendo di tanto in tanto mestolini di brodo vegetale e girando spesso, e a cottura ultimata, ho aggiunto lo zafferano e del parmigiano, mantecando il tutto.

Disponendo il risotto su una teglia, ho lasciato che raffreddasse bene, cominciando nel frattempo a preparare un ragu' ben ristretto al quale aggiungere i pisellini ... io convintissima ero di averne in casa:O ... ma quando mi sono accorta della loro assenza in dispenza ormai il gioco era fatto, e gli arancini che vedete sono privi di pisellini :(

A questo punto non resta che preparare gli arancini... e io che fo' :) ... lascio i lavori pesanti al maritino :D che seguendo i miei ordini ha formato delle belle palline con il riso, mettendo al centro una bella cucchiaiata di ragu' e due dadini di mozzarella.

Io :) ho infine passato gli arancini dapprima nella farina, poi nell'uovo e infine nel pan grattato ... fritti pochi alla volta in abbondante olio e pappati bollentissimi come piacciono a me :)

Crema al cioccolato :)


E' una variante della crema pasticcera gia' postata, qualche giorno fa :)

Si comincia mettendo a bollire a fuoco non troppo alto quasi 1 litro di latte (dico quasi perche' almeno un mezzo bicchiere e' bene tenerlo da parte per la seconda fase) assieme a 250 gr di zucchero e alla buccia di un'arancia.
Nel frattempo montiamo con le fruste 4 tuorli, 250 di zucchero, e il mezzo bicchiere di latte di cui sopra :) fino a raggiungere un composto chiaro e spumoso; aggiungiamo 200 gr di farina e montiamo bene per non formare grumi.
Quando il latte ha raggiunto il bollore, si toglie dal fuoco e ci si versa il composto di uova; si riaccende la fiamma e si mescola a fuoco basso fino a densità desiderata.
Incorporiamo a questo punto alla crema, 250 gr di cioccolato fondente fuso, e la cremina e' pronta :)

Farfalline all'uovo con carciofi e salsiccia :)



Eccole qua :)


Ovviamente per preparare le farfalline all'uovo, vi rimando alla ricetta gia' pubblicata "Le farfalline all'uovo fatte in casa" :)


... e invece per il condimento (per 5/6 persone), niente di piu' semplice: bastera' mondare 4 bei carciofi e tagliarli a pezzetti piccolini, portandoli a cottura assieme a 3/4 salsiccie ben sbriciolate, su un fondo di olio abbondante, peperoncino e cipolla.

Cuocere le farfalline in abbondante acqua salata, scolarle e mantecare il tutto col condimento e con abbondante parmigiano :)


Buona buona :)

Mezze maniche al forno ripiene di zucchine e salsiccie :)

Mi e' sempre piaciuta l'idea di inguacchiare un piattino del genere... con le mezze maniche tutte in piedi piene piene di un bel ripienino :D

E allora... ve le presento va ;)


Ho mondato piu' o meno 1 kg di zucchine, tritate e portate a cottura su un fondo di olio peperoncino e cipolla (almeno mezza), assieme a quattro salsiccie ben sbriciolate.

A cottura ultimata ho aggiunto 3 cucchiai di parmigiano e 3 di besciamella.

Intanto ho lessato le mezze maniche in acqua bollente, le ho scolate al dente e disposte in una pirofila tutte in verticale, riempendole con la farcia di zucchine e salsiccie.

Coperto di besciamella e spolverizzato di parmigiano, ho infornato il tutto a 200° fino a doratura del piattino.



Buonissima :)



mercoledì 13 febbraio 2008

La crema pasticcera :)

E' una ricetta rivelatami da un grande appassionato di cucina, ma soprattutto di dolcini, proprio come me, se ancora a qualcuno fosse sfuggito :)
Ho imparato col tempo ad aggiungere ingredienti nuovi per varianti diverse dalla classica crema pasticcera... e datemi un po' di tempo ... ve le rivelero' con piacere :)
La assaggiai un giorno, di ritorno da un viaggino fuori porta, defilandomi nel laboratorio di quest'omino dai baffetti curatissimi, e me ne innamorai ... letteralmente :)
Elemosinai la ricetta ;) e ora la posto qua :)

Si comincia mettendo a bollire a fuoco non troppo alto quasi 1 litro di latte (dico quasi perche' almeno un mezzo bicchiere e' bene tenerlo da parte per la seconda fase) assieme a 250 gr di zucchero e alla buccia di un limone (o di un'arancia perche' no).
Nel frattempo montiamo con le fruste 4 tuorli, 250 di zucchero, e il mezzo bicchiere di latte di cui sopra :) fino a raggiungere un composto chiaro e spumoso; aggiungiamo 200 gr di farina e montiamo bene per non formare grumi.
Quando il latte ha raggiunto il bollore, si toglie dal fuoco e ci si versa il composto di uova; si riaccende la fiamma e si mescola a fuoco basso fino a densità desiderata.

Buona :)

Farfalline all'uovo fatte in casa :)

La pasta fatta in casa e' per me semplicita pura, tradizione, e rimando a dolci e lontani ricordi, quasi nostalgici... Vi posto il procedimento per realizzare questa magia :)


Versare a fontana 500 gr di farina sulla spianatoia di legno e fare un buco nel mezzo per sgusciarvi le uova intere; aggiungere un pizzico grosso di sale e con una forchetta cominciare a sbattere le uova amalgamandole alla farina. Lavorare la pasta per una decina di minuti... io lo faccio fare energicamente dal maritino ;) ... fino a ottenere un impasto liscio e compatto. Formare una palla, spolverarla di farina e lasciarla a riposo 10 minuti. Sulla spianatoia leggermente infarinata stendere la pasta col mattarello, abbastanza sottile. Formare a questo punto lunghe striscioline di 1 cm e 1/2 circa di larghezza e da queste ricavare tanti rettangolini di 1 cm e 1/2 appunto, per 3...

... Schiacciare tra il pollice e l'indice il centro dei due lati piu' lunghi di ogni rettangolino, e la magia e' fatta...


le farfalline :)

Spettatore distratto ...


... l'altra faccia e' guardare con gli occhi di spettatore distratto, il mondo che corre... sentire il ticchettio delle lancette nel vuoto del silenzio...

... l'altra faccia e' il proprio io che si esprime, quello celato dietro i sorrisi gratuiti e l'energia di fare, la parte piu' buggiarda di se stessi, che alla domanda "come va?!" risponde sempre mentendo...

... l'altra faccia compie sforzi disumani per sopravvivere e lasciarsi vivere, dialoga con Dio senza cercare risposte... Gli chiede solo di camminare per lei.

Oggi l'altra mia faccia, e' la stessa che mi accompagna da ormai tre anni, solo piu' stanca... che vorrebbe non alzarsi al mattino, ma restare al calduccio avvolta nel piumone, a guardare il giorno svegliarsi per lei, come uno spettatore distratto, con gli occhi fuori dalla finestra; che non ha piu' progetti e non ha voglia di progettare, perche i suoi sogni preferisce non realizzarli per amor proprio, per l'amore di chi gli ruota attorno, e per l'amore dei suoi sogni che ha deciso di chiudere a chiave e non aprire piu'...

Oggi rubo questo piccolo post al mio blog, per il desiderio di ricominciare ad amarmi... mi dedico una canzone e la dedico a chiunque passando di qua, scopra come me, di avere una voglia disperata di ricominciare a vivere in modo semplice la semplicita'.


Beautiful that way
Noa


Smile
Without the reason why
Love
As if you were a child
Smile
No matter what they tell you
Don't listen to a word they say
'Cause life is beautiful that way
Tears
A t idal wave of tears
Light that slowly disappears
Wait before you close the curtain
There's still another game to play
And life is beautiful that way

Here the desire's forever more
I will always be as closed
As you remember from before
Now that you're out and on your own
Remember what is real
Than what you dream is love alone

Keep
The laughter in your eyes
Soon
Your long awaited prize
We'll
Forget about our sorrow
And think about the brighter day
'Cause life is beautiful that way
There's still another game to play
And life is beautiful that way




Con un sorriso, tatyna

Fagottini di sfoglia ripieni di nutella :)



Un dolcino per cominciare bene la giornata ... giusto il tempo di mettere i piedi giu' dal lettone, defilarsi in cucina e accendere il forno a 200° ...

... srotoliamo un rotolo di sfoglia gia' pronto, lo dividiamo in tanti rettangolini, e su ognuno disponiamo una bella cucchiaiata di nutella...

Chiudiamo il fagottino e sigilliamo i bordi con i rebbi di una forchetta; una spennellata di latte, una spolverata di zucchero semolato e via in forno gia' caldo... il tempo che la cucina si inebri dell'aroma del caffe' e della fragranza del mattino... e buona dolcissima colazione :)
tatyna:)

mercoledì 6 febbraio 2008

Ravioli dolci ripieni di ricotta :)


Ecco finalmente i ravioli dolci che mi ha chiesto di preparare la mia nonna :)
Ho spulciato ovunque per trovare una ricettina che potesse andare, e mi sono fermata su italiani.lu, apportando qualche modificuccia ;)
Vi posto il risultato:)
Gli ingredienti sono:
  • 250 gr di farina
  • 1/2 bicchierino di olio d'oliva
  • 1/2 bicchierino di marsala secco
  • 1/2 bicchiere di vino bianco
  • 250 gr di ricotta fresca
  • 130 gr di zucchero
  • 2 cucchiai di alchermes
  • cannella
  • scorza di un limone
  • Zucchero per spolverare i ravioli

Bisogna formare una fontanella con la farina e mettere l'olio, il marsala, 30 gr. di zucchero ed il vino. Impastare tutto fino ad ottenere una pasta elastica e compatta. Passare al setaccio la ricotta e condirla con lo zucchero rimanente, le scorze di limone grattuggiate, la cannella e i due cucchiai di alchermes. Ho steso intanto la pasta con nonna papera, e su di ogni sfoglia ho distribuito piu' cucchiaini di farcia, ho ricoperto con altra sfoglia e ho cominciato a formare i ravioli sigillando e ritagliando bene i bordi. A questo punto non resta che friggerli bene bene, e tirarli fuori non appena dorati. Spolverare con lo zucchero a velo, o con zucchero semolato quando ancora sono belle bollenti, come ho fatto io;) ... e pappare :)

... esperimento riuscito :D

un baciottolo a tutte:)

tatyna:)

lunedì 4 febbraio 2008

Le frappe :)


E per restare in tema carnevalesco ... le frappeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee :D
Per questa ricetta pochi ingredienti per una friabilita' unica, sempre se cosi' vi piacciono le frappe ;)
  • solo 1 bicchiere di vino bianco e ...
  • la farina che prende :) ...piu' o meno 600 gr e ovviamente ...
  • olio per friggere ( magari un olio di arachide, che ha un punto di fumo maggiore rispetto agli altri ).

Impastare bene vino e farina a formare una bella palla compatta. Dividere l'impasto in tanti pezzetti da passare con nonna papera per fare delle sfoglie sottili sottili, e ricavare da queste le noste belle frappe. Friggerle e spolverizzarle di zucchero a velo o farvi colare miele fuso, con una bella nevicata di confettini colorati :)

Buonissime :)

... parola di tatyna:)

venerdì 1 febbraio 2008

Tozzetti mandorle nocciole e miele :)


Questi tozzetti, dalle nostre parti, si preparano per il periodo di Natale ... spesso chiusi in sacchettini di carta, sigillati da un fiocchetto di raffia, e regalati alle persone care.


Buonissimi :) ... e poi durano tanti tanti giorni :)


Bisogna disporre a fontana 1 kg e 200 gr di farina e mettervi all'interno la scorza di 4 arancie ridotta a pezzettini, 600 gr di nocciole, 400 gr di mandorle e 1 kg di miele fuso.



Impastare bene perche' tutti gli ingredienti si amalgamino in modo compatto, e formare tanti filoncini da infornare a 180° fino a che la superficie degli stessi comincia a dorare.


Togliere subito i filoncini dal forno e col coltello seghettato cominciare a tagliare i tozzetti, che dovranno essere disposti nella teglia e infornati di nuovo fino alla doratura desiderata :)



tatyna:)

Krapfen :)


Sul blog ho gia' pubblicato tempo fa la variante a forma di cuore: i Cuori di krapfen nutellosi ... magari sarebbe un'idea carina e romantica per il San Valentino che sta per arrivare :)
Comunque in questo post, stamani vi posto l'immagine del frapfen classico: tondo e paffuto :)
Per realizzarli, bisogna impastare velocissimamente 450 gr di farina, con 75 gr di zucchero, la buccia grattuggiata di un limone, 3 uova, 90 gr di burro morbido morbido, 1 grosso pizzico di sale e una bustina di vanillina. Solo per ultimo, aggiungere 30 gr di lievito di birra fatto precedentemente sciogliere in poco piu' di 1/2 bicchiere di latte con dentro 1 cucchiaino e 1/2 di zucchero. Impastare velocemente fino a ottenere un impasto liscio liscissimo:) e lasciar lievitare per due ore, fino a che il volume dell'impasto raddoppia.
Fatto cio', lavorate l'impasto di nuovo e stendetelo con un matterello fino ad ottenere una sfoglia di circa 1/2 cm, e con uno stampino tondo di 5 cm di diametro, fate tanti dischetti.
Ponete al centro dei dischi un cucchiaino di nutella, poi spennellate il bordo con poca acqua, e ricoprite con un altro disco di pasta premendo bene i bordi.
A questo punto lasciar riposare ancora un'oretta prima di friggerli a fuoco moderato e pochi per volta.
Prima di pappare, cospargerli di zucchero a velo e ... buon appetitooooooooooooo:D
tatyna:)

Spaghetti alla carbonara :)


Ed ecco un altro piattino che adoro :) ... meritevole di prendere un posticino nel mio blog ;)
La ricettina e' per due persone ;)
Taglio circa 80 gr di guanciale a listarelle e lo faccio rosolare bene bene in padella senza aggiungere ulteriori grassi. Cuocio intanto al dente 160 gr di spaghetti in acqua salata, li scolo e li salto in padella assieme al guanciale; aggiungo due uova leggermente battute con la forchetta e salate appena appena, 20 gr di parmiggiano grattuggiato, 20 di pecorino e del pepe nero macinato al momento.
Impiatto e buon appetitoooooooooooooo :P
tatyna:)

Spaghetti alla bottarga :)

Eccoli qua :D ... sono la cenetta di ieri sera ;) ... e poi la mattina litigo con la bilancia, urlandole che prima o poi la lancio dalla finestra:/
Pero' :) ... niente di piu' buono e veloce :P
Faccio cuocere gli spaghetti nell'acqua salata ( 160 gr circa per 2 ), li scolo al dente e li salto in padella con un soffrittino fatto con 4 cucchiai di olio extra vergine di oliva, uno spicchio d'aglio e del peperoncino; spengo la fiamma e aggiungo 25 gr di bottarga in polvere e del prezzemolino tritato finemente.
Giro bene bene, impiatto e pappo :P
Buooooooooooooniiiiii :D

Un baciottolino, tatyna:)